Gruppo Binario 95

un'esperienza di gruppo terapeutico per persone senza dimora

Gruppo “Binario 95”

La Fondazione Istituto Andrea Devoto partecipa in collaborazione con la Cooperativa Europe Consulting, l'Azienda Sanitaria di Roma e Smes Italia al progetto sperimentale "Gruppo BInario 95", un gruppo terapeutico ad accesso diretto rivolto alle persone senza dimora.

L’idea di attivare un gruppo esperienziale – terapeutico orientato prevalentemente alla cura di persone senza fissa dimora, fa seguito ad alcuni incontri avvenuti presso la sede del Binario 95 a Roma, una struttura che si occupa di supporto ed inclusione rispetto alla marginalità estrema vissuta da chi è esposto ai rischi della vita in strada.

Tale organizzazione esprime tra i propri obiettivi quello della riattivazione di potenzialità e risorse individuali, a partire dalla creazione di un contesto di “relazioni positive” proposte sia su un piano concreto, (logistico, di servizi, burocratico, di orientamento lavorativo, etc), sia attraverso azioni di supporto psicologico.

Binario 95 offre quindi accoglienza nelle ore diurne, previo colloquio con gli operatori del centro che stabiliscono in questo modo un primo contatto conoscitivo con i propri utenti, un servizio di lavanderia, il servizio docce e la disponibilità di una dozzina di posti letto.

L' intervento si inserisce nell’ambito della offerta di strumenti psicologici, laddove è stata individuata una necessità  di dispositivi sufficientemente duttili, soprattutto in ragione della numerosità e della specificità della richiesta.

Obiettivi

Rendere disponibile uno spazio/tempo ripetuto e costante, protetto, di riflessione sulla propria vita, di confronto con gli altri, di reciproco ascolto e supporto, come premessa per la riattivazione di processi psichici e relazionali evolutivi, a partire dalle caratteristiche specifiche del contesto.

In sostanza l’obiettivo è di rendere “dinamico” e relazionale, ciò che nell’offerta assistenziale è meramente concreto.

Destinatari

Utenti del Binario 95, residenti nelle zone limitrofe che afferiscono ai servizi della Cooperativa e che richiedano un supporto dell’ordine psicoterapeutico a cui potranno partecipare anche cittadini ed operatori dei vari Servizi.

Metodologia

La proposta di attivare un gruppo di tipo esperienzale – psicoterapeutico nel contesto di un centro come il Binario 95, si ispira ad una esperienza specifica che da anni viene condotta nel Centro Ospedaliero Psichiatrico di Lisbona, dal dott. Antonio Bento e dalla sua equipe e da quanto maturato nel campo della conduzione di gruppi per pazienti gravi e nella gestione di casi di persone senza fissa dimora con problemi psichiatrici, del Centro di Salute Mentale di Roma RM/1 di Via Antonino di Giorgio, coordinato dal Dott. Giuseppe Riefolo .

Il gruppo si propone quindi come un luogo di accoglienza aperto, dove il giudizio è sospeso, un luogo di partecipazione ed ascolto profondo, di ri-narrazione della propria storia, di trasformazione della esperienza dell’essere in gruppo rispetto alla primitiva esperienza familiare, di recupero della socializzazione, di apprendimento interpersonale, di partecipazione emotiva, di recupero di un senso di appartenenza.

In una fase preliminare è stata operata una analisi delle caratteristiche del contesto, attraverso la conoscenza degli operatori e della utenza del Binario 95.

La sede è stata individuata presso i locali dell'Help Center di Roma Termini in Via Marsala, spazio sufficientemente ampio da permettere la realizzazione del gruppo che prevede un numero medio di presenze pari a  20/30 persone, che saranno seguite a titolo gratuito.

Dopo ogni incontro di gruppo, i conduttori e gli eventuali osservatori partecipanti, analizzano in modo approfondito il contenuto delle sedute.

Il progetto è così formulato a titolo sperimentale per la durata di un anno, al termine della quale si procederà ad una sua rivalutazione ed eventuale riorganizzazione.

 



Altre attività

Laboratori di pensiero